L’effetto Felicori sulla Reggia di Caserta

mauro_felicori_reggia

Il lavoro di comunicazione di Mauro Felicori sulla Reggia di Caserta si può definire con un concetto sociologico identificato come “La profezia che si autoadempie“.

La profezia che si autoadempie non è nient’altro che una previsione che si realizza per il solo fatto di essere stata espressa.
Avviene di fatto quando un individuo, convinto o timoroso del verificarsi di un evento, altera il suo comportamento tanto da generarlo sul serio. Essendo più chiari, è un po’ come quando diventi pecora perché qualcuno caratterialmente più forte di te, ti sovrasta mentalmente. E sempre quel “qualcuno” spiattellerà al mondo quanto sei pecora , alimentando il pensiero ed etichettandoti per ciò che non sei.

Mauro era talmente convinto di alterare gli eventi intorno a sé, che ha generato una fiducia là dove non c’era coinvolgendo l’intera città di Caserta.

E bravo Mauro. Nel giro di pochi mesi, dal pensiero che i casertani avevano nei confronti di un presunto altro direttore farlocco, è cambiato almeno un aspetto che attanagliava tutta la città: la negatività.

AWSMmag è il magazine online che propone quotidianamente il meglio del global lifestyle contemporaneo, spaziando tra cultura pop, comunicazione digitale, moda, arte, design, fotografia, musica e cinema. Un daily mag dal tono veloce e piacevole, luogo d’incontro ideale e di tendenza della vita quotidiana in cui confrontarsi e informarsi. Dedicato agli addetti ai lavori, ma anche ai semplici appassionati.