Inizia a mettere qualche soldo da parte per il “FIELD DAY 2015”

Passate le feste e tralasciando i vecchi buoni propositi per il nuovo anno – che tanto a dieta non ti metti e di fumare non smetti – parliamo di cose serie.
Prepariamo il porcellino di ceramica e cominciamo a mettere da parte qualche spicciolo per la valanga di Festival estivi che stanno piano piano prendendo forma.

Uno di quelli che si preannuncia avere una delle sue migliori line up dalla sua formazione ad oggi è certamente il Field Day 2015, in programma il 6 e 7 di Giugno al Victoria Park di Londra. Dopo l’aggiunta di Mac De Marco la scorsa settimana, gli organizzatori hanno svelato gli ultimi nomi che prenderanno parte alla due giorni.

Ci permettiamo umilmente di segnalare per Sabato 6 Giugno:

Caribou / Chet Faker / Kindness / Django Django/ Ghost Culture / FKA Twigs / Hudson Mohawke / Run The Jewels / Shura / Todd Terje and The Olsens (live band) / Elijah & Skilliam / Floating Points / John Talabot / Phil Taggart / Tom Ravenscroft ed un terremoto di altra gente.

Domenica 7 è la volta invece di Ride / Patti Smith / DIIV / Ducktails / Jane Weaver / Outfit / Mac DeMarco / Savages / Hookworms / Baxter Dury / Viet Cong / Bad Breeding e altri nomi ancora da annunciare.

I prezzi per ora sono questi: 49,50 £ per il primo giorno, 38,50£ per il secondo (la cui line up non è ancora completamente svelata) e 78,00£ per l’intero weekend.

La line up completa dei due giorni e tutte le ulteriori info sono consultabili a questo link:
Field Day 2015
Enjoy!

Export Area Manager per una multinazionale settore food and beverages (azz) … smazzo cibo Made in Italy nel mondo; nella vita reale invece sono speaker e autore di programmi radiofonici in giro per varie radio – attualmente On Air assieme a Stefano Calvanese ogni Sabato pomeriggio dalle 16 alle 19 su Radio Primarete con EXTRA. Membro della Crew "Blood & Soul" di produzione e promozione musicale... Curioso, logorroico, insonne e a tratti saputello, ho fatto il pilota di aerei, sogno di acquistare una casa sulla Great Ocean Road, appassionato di musica funk/soul/hip hop ed elettronica. Disegno tanto, scrivo e lavoro di notte… La notte è un privilegio per chi la vive e può far girare i propri pensieri più intimi mentre gli altri dormono.