Greenpeace contro Shell e Lego: “Everything is NOT Awesome”

Greenpeace denuncia gli accordi pericolosi tra Lego e Shell e lo fa con un corto animato – Everything is NOT awesome – che fa parte della nuova campagna per la tutela dell’Artico.

Per l’organizzazione ambientalista, l’accordo tra le due multinazionali, che prevede la vendita dei giocattoli della fabbrica danese nelle stazioni di servizio della Shell, non convince. La compagnia petrolifera sta mettendo a rischio il delicato ecosistema marino dell’Alaska, aggravando il riscaldamento globale con le sue trivellazioni e non può farlo rompendo la magia di uno dei giocattoli più amati di tutti i tempi da grandi e piccini.

“Shell tenta di rubare la magia della Lego per nascondere il proprio ruolo”, le parole di Ian Duff, coordinatore della campagna di Greenpeace.

Riuscirà l’associazione a spingere la Lego a rompere la partnership?

"Tuttologa” multitasking col naso all'insù, devo sempre aggiungere la mia. Foodie, geek, traveller per passione. Project Manager & Social Media Consultant based in Rome, ArtAttacker @ artattack.nativeadv.it. Attenta alle novità del mondo del digital, del design e della moda applicati ai più svariati settori: dall’architettura, agli eventi, all'arte, al food. Io? Una storyteller girovaga con le gambe sotto il tavolo, sì, quello di un buon ristorante!