#INSPIRATION BRASILE 2014 | In Brasile le giornate dei Mondiali diventano giorni festivi a lavoro

Febbre da Mondiali 2014? Quasi. Ma giusto per lo spirito goliardico ed entusiastico che ci vede tutti amici, birra alla mano, a tifare per la nostra Nazionale pur non essendo appassionati di calcio.

Bene, anche per i brasiliani è molto importante supportare fisicamente e spiritualmente la propria squadra, talmente importante che istituzioni e aziende durante i giorni in cui il  Pentacampeao scende in campo fanno festa in ufficio.

Qualche esempio?
A São Paulo, il 12 giugno, data di apertura dei giochi, è giorno festivo a tutti gli effetti.
I dipendenti pubblici lavoreranno solo metà giornata, i giorni in cui gioca la nazionale, con la promessa di recuperare in seguito le ore perse.

 Qualche giorno fa mi ha divertito leggere questa battuta su un blog:

Tipico dialogo del martedì mattina tra un italiano in Brasile e un italiano in Italia su Facebook, :

–  Ciao! Come va la vita in Brasile? Stai andando in spiaggia?

–  No, a dire il vero sto andando a lavorare…

–  Ah ma allora ci andrai dopo lavoro?

–  No, finisco alle 19 e poi abito a San Paolo

Beh, i dubbi vengono eh! Ma anche: beati loro!

"Tuttologa” multitasking col naso all'insù, devo sempre aggiungere la mia. Foodie, geek, traveller per passione. Project Manager & Social Media Consultant based in Rome, ArtAttacker @ artattack.nativeadv.it. Attenta alle novità del mondo del digital, del design e della moda applicati ai più svariati settori: dall’architettura, agli eventi, all'arte, al food. Io? Una storyteller girovaga con le gambe sotto il tavolo, sì, quello di un buon ristorante!