Addio FRANKIE KNUCKLES | Muore a 59 anni il guru dell’house music

Appena ho letto la notizia, lo confesso, ho pensato subito che fosse un pesce d’Aprile e che a breve sarebbe arrivata la classica smentita, facendo rientrare tutto nella categoria scherzi fuori luogo dell’April Fool… ed invece è tutto vero purtroppo.

A causa di complicanze dovute al diabete è morto nella notte a 59 anni Frankie Knuckles – The Godfather of house music – .

Un personaggio che ha dato alla house music un apporto impressionante di inventiva, innovazione, tecnica e stile.

Un punto di riferimento per intere generazioni di dj fin dai tempi del ‘Paradise Garage’ con Larry Levan, del ‘Warehouse’ e del ‘Power Plant’ di Chicago.

Deejay, produttore e remixer, (vince anche 2 Grammy nel 1997 per i lavori su Michael Jackson e Diana Ross) con alle spalle una produzione veramente immensa, che ha avuto la capacità di avvicinare la house al pop e al soul; ci lascia una leggenda…

E’ un giorno triste..

Export Area Manager per una multinazionale settore food and beverages (azz) … smazzo cibo Made in Italy nel mondo; nella vita reale invece sono speaker e autore di programmi radiofonici in giro per varie radio – attualmente On Air assieme a Stefano Calvanese ogni Sabato pomeriggio dalle 16 alle 19 su Radio Primarete con EXTRA. Membro della Crew "Blood & Soul" di produzione e promozione musicale... Curioso, logorroico, insonne e a tratti saputello, ho fatto il pilota di aerei, sogno di acquistare una casa sulla Great Ocean Road, appassionato di musica funk/soul/hip hop ed elettronica. Disegno tanto, scrivo e lavoro di notte… La notte è un privilegio per chi la vive e può far girare i propri pensieri più intimi mentre gli altri dormono.