IKEA DISMETTE il mobile EXPEDIT: TRAGEDIA!

Si salve mi scusi volevo un’informazione, cercavo lo scaffale Expedit, ma non riesco a trovarlo, mi saprebbe dire per favore dov’è?

Expedit dice? Beh guardi che è dal primo aprile che qui ad Ikea non c’è più l’Expedit… è stato delistato. Delistato? TRAGEDIA!

Si, tragedia, perché se vivete nel mondo Occidentale e collezionate vinili, saprete bene che lo scaffale per antonomasia per riporli in modo pressoché perfetto lo trovate da Ikea e si chiama appunto Expedit – a meno che non siate old school nell’anima e vi piace spaccarvi le ginocchia costruendo da soli la vostra bella torretta a quadratoni 12×12. Per intenderci, parliamo di una vero e proprio must, un oggetto sacro, più di una libreria, un mobile a scaffali con scomparti perfettamente sagomati per farci entrare la nostra collezione di vinili (e non solo).

Camionate di tweet da parte della comunità del vinile, per protestare contro questa decisione presa un po’ a sorpresa da Ikea; Il colosso Svedese ha parlato si una sostituzione, ma cosa potrà mai sostituire l’umilissimo Expedit? E’ già perfetto così nella sua semplicità ed essenzialità ed incarna perfettamente il concetto di “less is more” per dirla alla Ludwig Mies van der Rohe, ma che bisogno c’era?

Un portavoce di Ikea, Janice Simonsen, dalle pagine del Huffinghton Post ha in parte chiarito la situazione e sembra che l’Expedit verrà sostituito dal Kallax (piccolo inciso che non c’entra nulla: provo una sana invidia per colui o coloro che scelgono i nomi della roba di Ikea… lavorerei gratis pur di farlo io…); la sostituzione avverrà ufficialmente a partire dal 1° Aprile e fino ad esaurimento scorte.

Al di là del fatto che il Kallax potrà essere più bello, avere i bordi arrotondati per la sicurezza dei bambini ed enne altre migliorie, dire addio all’Expedit ci dispiace e onestamente da possessore, fan ed amante dell’Expedit mi ritengo inconsolabile.

Addio vecchio amico, ci mancherai.

Export Area Manager per una multinazionale settore food and beverages (azz) … smazzo cibo Made in Italy nel mondo; nella vita reale invece sono speaker e autore di programmi radiofonici in giro per varie radio – attualmente On Air assieme a Stefano Calvanese ogni Sabato pomeriggio dalle 16 alle 19 su Radio Primarete con EXTRA. Membro della Crew "Blood & Soul" di produzione e promozione musicale... Curioso, logorroico, insonne e a tratti saputello, ho fatto il pilota di aerei, sogno di acquistare una casa sulla Great Ocean Road, appassionato di musica funk/soul/hip hop ed elettronica. Disegno tanto, scrivo e lavoro di notte… La notte è un privilegio per chi la vive e può far girare i propri pensieri più intimi mentre gli altri dormono.