World Press Photo of the Year 2014 | Il Vincitore

Il tanto atteso premio World Press Photo of the Year 2014 è stato assegnato a John Stanmeyer, fotografo americano di National Geographic, per il suo scatto dei migranti a Gibuti. La fotografia mostra alcuni uomini sulla spiaggia, che alzano i loro telefonini illuminati nella notte nella speranza di cogliere un flebile segnale. La giuria ha riconosciuto in questo scatto temi attuali come migrazione, tecnologia, globalizzazione, povertà, disperazione e umanità, in accordo con quanto il fotografo stesso afferma:

“In quell’immagine c’era tutto: il fenomeno mondiale delle migrazioni, la povertà che sta alle sue spalle, la disperata speranza di trovare una nuova vita migliore, e la disperata volontà di non perdere gli affetti lasciati indietro” Stanmeyer inoltre aggiunge: “È capitato anche a me, decine di volte, di girovagare col mio cellulare in cerca del segnale per parlare con casa”.

Il Press Photo of the year, organizzato dalla fondazione olandese World Press Photo, è sicuramente il premio più prestigioso nell’ambito del fotogiornalismo nel mondo. Al vincitore è stato assegnato un premio di 10.000 euro. In questa rassegna vengono premiati altri fotografi in varie categorie, come: Ritratti, News, Sport, Vita quotidiana, Natura, Arte e Intrattenimento, Spot News ed Attualità.

Studentessa di visual communication all’istituto europeo di design di Roma. Affascinata dalle mille sfumature del bianco e nero e dai mille sguardi che la fotografia offre.