I 5 marchi con l’innovazione nel loro core-business

goretex
Introdotto nel 1978, il Gore-Tex è un tessuto traspirante e impermeabile di alta qualità, costruito in politetrafluoroetilene microporoso. Brevettato e messo a punto nel ’76 dalla famiglia Gore, Wilbert L. e il figlio Robert, nel 2006 il marchio è stato inserito nella Hall of Fame dei National Inventors.
Il Gore-Tex ad oggi è il materiale più innovativo del mondo tessile con una resistenza ed impermeabilità che non ha rivali.

vibram
Vibram è l’azienda leader mondiale nella produzione di suole in gomma ad alte prestazioni. Ha rivoluzionato il mondo dell’outdoor e non solo, Vibram si è posizionata in mercati come quello della moda, del lavoro e del tempo libero. Con un quartier generale ad Albizzate (Varese), Vibram ha nel suo carnet circa 120 paesi in cui opera, e sedi operative e produttive negli Stati Uniti, Giappone, Cina e Brasile. 70 anni senza freni.

3m
3M ha come forza l’isolamento termico ed è presente in quasi tutte le discipline dedite all’outdoor. Perno principale è il ThinsulateTM, un isolante utilizzato come fonoassorbente in tantissimi settori industriali e non solo: auto, trasporti, aerospaziale, difesa e apparecchiature elettroniche. 3M dal 1902 ad oggi vanta oltre 70.000 prodotti commercializzati, un colosso mondiale.

lycra
Lycra è una fibra elastica con delle proprietà di allungamento e recupero della forma originaria impareggiabili. Inventata nel ’59 e messa a punto in un secondo momento da Joe Shiver, un ricercatore della DuPont. Utilizzata soprattutto nella moda mare, ma anche nell’intimo donna e articoli di calzetteria e nello sport, la Lycra non si utilizza mai da sola ma si mischia ad altri tessuti.

cordura
Cordura è un filato di Nylon resistentissimo e adatto a qualsiasi condizione climatica. Idrorepellente e con un peso abbastanza leggero, Cordura viene impiegato in vari settori tra cui l’abbigliamento militare, il motociclismo, e nella costruzione di zaini, giubbini, valigie e scarponi.
Un’azienda di quasi 50 anni, con circa 10.000 mila dipendenti prima di proprietà della DuPont e poi venduta nel 2004 alla Koch Industries.