Il tempo di riflettere #4 | Quanta creatività posso mettere oggi nella mia giornata?

Siamo abituati a sentirci dire che la creatività o ce l’hai o non ce l’hai.
Ma nel leggere un libro dello psicologo Valerio Albisetti, c’è una frase che mi ha particolarmente colpito, aprendomi così a una interessante riflessione:

“Puoi fare qualsiasi cosa, anche la più umile, con la creatività. Puoi anche non fare nulla e rimanere in silenzio ed essere creativo.”

Ma come? Questa attitudine non appartiene solo agli Artisti?
Forse ciò che lo scrittore ci invita a pensare è che esiste una possibilità anche per noi. Con volontà si può far emergere colore e sfumature dal nostro io, trasformando la noiosa routine quotidiana in un vivere con piacere ogni istante.
Per gli Artisti è un modo di vivere e uno stile di vita; questa loro dote innata, è un elemento distintivo che li caratterizza. Ma anche se non ci appartiene, prendendo spunto da loro, potremmo iniziare a sentirci anche noi un po’ spiriti liberi. Tutto sta nel calarsi nella parte e chissà, forse è davvero possibile, come dice Roberto Benigni, “trasformare la banalità in bellezza”.
In che modo? Qual è il segreto?
Facciamo un piccolo salto nella nostra infanzia. Da bambini ogni cosa che facevamo veniva svolta con semplicità e spontaneità; si faceva tutto con la mente libera, senza aspettarsi nulla in cambio.
Dov’è finito in noi quell’animo così leggero?
Il segreto è proprio lì, nella capacità di custodire quel bambino che è in noi, mettendo amore in ogni cosa che si fa, proprio come fanno gli Artisti!
Questo nuovo approccio può renderci più positivi, aprirci alle idee e donarci uno spirito critico e curioso. Ci porterebbe a un vivere nell’inaspettato, in modo pieno e lontano da schemi rigidi.
Ecco come riscoprire il senso della gioia nella semplicità!
E allora via al cambiamento!
Creiamo nuove e continue regole; apriamoci all’imprevisto con stupore, usando intuizione e cuore per ogni decisione da prendere. Partiamo sempre dalle idee semplici, perché spesso da lì nasce ciò che piace e che funziona di più! Giochiamo! Dimentichiamoci del giudizio!
E chissà magari qualcuno scoprirà una vena artistica. Non diventeremo di certo Michelangelo, ma potremo vivere piacevoli emozioni anche nelle piccole cose della vita.
Non sarebbe divertente svegliarsi la mattina e chiedersi:
quanta creatività posso mettere oggi nella mia giornata?

Photo Credit: Cerise Doucède

Profondamente riflessiva e sempre pronta al cambiamento. Adoro la compagnia e la musica rock... but don't touch my silence!!! Sempre pronta a dire la mia, ma con grande interesse ascolto il mondo interiore degli altri. Libri e film psicologici che passione! Laureata in Comunicazione pubblica e d'impresa lavoro presso un Istituto di Design di Roma, spazio dall'orientamento ai corsi al job placement, dalle campagne pubblicitarie al marketing.