Forgotify | Cos’è?

Inutile nascondere che da quando c’è Spotify anche in Italia (si ok ancora prima c’era Pandora anche se nella nostra fetta di globo adesso non è più disponibile), si passano ore a scovare pezzi sconosciuti, artisti appartenenti alla categoria “ma chi cazzo è questo qua” o semplicemente lo si apre e si mette lì in random play con l’opzione radio in sottofondo mentre stai facendo altro.
Vi siete mai chiesti quanti dischi in totale ci sono su Spotify? Allora, senza contare le varie limitazioni territoriali e sempre tenendo presente che alcuni artisti (per scelta o per imposizione delle major) non sono presenti sulla piattaforma, al 2011 erano circa 15 milioni di canzoni; numero che è certamente aumentato nel corso di questi 2 anni e un pò.
Ebbene sappiate che su questa base di 15 milioni e più di dischi, sono circa 4 milioni quelli che non sono mai stati suonati…
Mai. Cioè nemmeno il tizio che li ha prodotti ha mai schiacciato il tastino PLAY.
Pensateci, non fa profonda tristezza questa cosa? Triste come quando ti tuffi in piscina per far vedere ai tuoi come sei bravo e poi quando riemergi ti accorgi che erano distratti a chiacchierare con la vicina di ombrellone… Cosa mai può essere talmente inascoltabile da non avere nemmeno 1 micragnoso play? (oddio io qualche idea ce l’avrei..).
Ebbene se è anche vostra intenzione mettere fine, seppur nel vostro piccolo, a tutta questa cattiveria musicale, allora vi segnaliamo FORGOTIFY.
Forgotify, un sito fantastico che riproduce i brani in modo casuale da Spotify: l’unico requisito è che non sono mai stati ascoltati prima. MAI. Nemmeno una volta.
Sta a voi battezzarli. Certo, finora hoavuto un sacco dijazz eun saccodi cover in lingua straniera,maho anche avuto alcune cose davvero carine. Check it out.
Per la cronaca, sono stato il primo a far partire un disco di canzoni sacre del 1965 chiamato “Blessing of the Lord Jesus”… facciamone subito un remix dubstep!

Export Area Manager per una multinazionale settore food and beverages (azz) … smazzo cibo Made in Italy nel mondo; nella vita reale invece sono speaker e autore di programmi radiofonici in giro per varie radio – attualmente On Air assieme a Stefano Calvanese ogni Sabato pomeriggio dalle 16 alle 19 su Radio Primarete con EXTRA. Membro della Crew "Blood & Soul" di produzione e promozione musicale... Curioso, logorroico, insonne e a tratti saputello, ho fatto il pilota di aerei, sogno di acquistare una casa sulla Great Ocean Road, appassionato di musica funk/soul/hip hop ed elettronica. Disegno tanto, scrivo e lavoro di notte… La notte è un privilegio per chi la vive e può far girare i propri pensieri più intimi mentre gli altri dormono.