IL New York Times introduce il “NATIVE ADVERTISING”

Il 2014 è iniziato nel segno dei restyling. Oltre al nostro adorato AWSM Mag, anche il New York Times, cambia veste digitale: una grafica più semplice e leggibile, nonché responsive. La rivoluzione della Grey Lady, così è soprannominato il quotidiano americano, consiste però soprattutto nell’introduzione del “native advertising”: vere e proprie inserzioni pubblicitarie pubblicate sotto forma di un qualsiasi altro elemento editoriale. Ciò che li distinguerà sarà semplicemente una piccola dicitura – “Paid Post” – e una banda blu. Creati da un team di analisti, esperti di marketing e giornalisti, sono studiati e pubblicati per confezionare il prodotto o servizio pubblicizzato nella maniera più interessante per i lettori.
“Ci rendiamo conto che è una scelta difficile ma necessaria. Ci sarà sempre una separazione tra il lavoro della redazione e il compito di creare contenuti per la pubblicità”, ha rassicurato così i suoi lettori l’editore Artur Sulzberger. Questo genere di post è riscontrabile attualmente già su Facebook che “nasconde” tra le news dei nostri amici post a pagamento di aziende o enti. Forse avrete notato che la pubblicità che vi appare nella home non è la stessa che compare su quella dei vostri amici nello stesso momento. Semplice: ogni inserzionista individua il proprio target, in base a parametri demografici, geografici o per interessi personali. Occhio a tutti i login che effettuate perché ogni qual volta vi slogate in un portale, lasciate tracce della vostra navigazione web: oro colato per i pubblicitari che riescono così ad individuare le persone che potrebbero essere potenzialmente interessate a determinati prodotti o servizi.

Tremendamente curioso e goloso, rompipalle al punto giusto, adoro leggere gialli e romanzi storici. Football e internet addicted. Nutro un profondo amore per la Spagna dove ho vissuto un anno grazie al progetto Erasmus, ma il primo amore resta la mia Napoli. Laureato in “Comunicazione pubblica e d’impresa”, ho fondato e gestisco lo spazio web add-communication.com