Vodka&Sapone | Quello che l’Italia non dice


Quello che l’Italia non dice,
è riflesso negli occhi dei giovani d’oggi.
Quello che l’Italia non dice,
è nascosto negli uffici precari di lavori precari,
chiuso nelle bocche di datori di lavoro incredibilmente bravi ad assegnar compiti e responsabilità, incredibilmente bravi a riconoscere capacità,a sfruttare idee, a delegare, incredibilmente bravi a piangere miseria, a ricattare, a tener sospesi futuri e ambizioni con un solo suono, poche lettere super sfruttate: crisi.
[continua..]
E’ crisi ovunque, sempre e comunque,
ma a noi giovani ci pigliano a lavorare, eccome se ci pigliano,
e ci piazzano ad una scrivania a fare il lavoro di altri, e tu devi solo ringraziare, ringraziare iddio che ce l’hai, qualcosa da fare,
poco importa se il guadagno è zero, poco importa se hai 30 anni e nessuna prospettiva, nessun rispetto, nessun percorso.
Dì grazie a testa bassa e lavora, ascolta, inchinati, fai come se la tua vita fosse tutta lì.

Quello che l’italia non dice,
è che questi giovani l’Italia non la sentono più.
Questi giovani stanchi, addormentati,
giovani vecchi con tante preoccupazioni e poche speranze, abituati a vivere alla giornata, a consumare tutto e conservare poco.
Come puoi pensare al bene comune quando non ne trovi nemmeno un po’ per te, di bene?
Ci hanno distratti, deviati, portati allo sfinimento,
ci hanno tolto le forze sperando di cancellare anche la volontà.
Ci sono riusciti, almeno per un po’, ma la ruota ha fatto il suo giro e la rinascita è naturale, fisiologica.

Il futuro non ce lo devono costruire gli altri, non dobbiamo seguire schemi passati e non più credibili.
Il futuro è nelle nostre mani, piene e luminose.
E’ tutto lì, semplice e puro, è la luce dei nostri occhi, forse ormai pronti per guardare.

AWSMmag è il magazine online che propone quotidianamente il meglio del global lifestyle contemporaneo, spaziando tra cultura pop, comunicazione digitale, moda, arte, design, fotografia, musica e cinema. Un daily mag dal tono veloce e piacevole, luogo d’incontro ideale e di tendenza della vita quotidiana in cui confrontarsi e informarsi. Dedicato agli addetti ai lavori, ma anche ai semplici appassionati.

  • inutilità

    Argomentazioni prive, conclusioni peggio che prive. Però se ti pagano per scrivere questi articoli la crisi per davvero non c’è

    • Vodkaesapone

      L’ipocrisia di chi commenta cose che reputa inutili si rivela con l’inutilità del commento stesso. Se non ti piace passa oltre, non leggere, o forniscici critiche sufficientemente interessanti e costruttive. Grazie.