Bob Cornelius Rifo | Black Sheep @ Four Roses Gallery

Bob Rifo presenta la sua prima mostra fotografica alla Four Roses Gallery. 20 fotografie in bianco e nero raccolte dal leader dei Bloody Beetroots nel clou della sua carriera da artista e musicista. Dal 17 Marzo a Via Lepontina,8 Milano.
Leggi il comunicato in “more”

Al suo esordio nelle arti visive Sir Bob Cornelius Rifo si dimostra ancora una volta capace di spaziare tra i diversi linguaggi fuggendo facili incasellamenti in generi o stili; come nella sua musica le ispirazioni più diverse, da Caravaggio ai movimenti anarchici, confluiscono in un immaginario personale e ricercato.
Le 20 fotografie in bianco e nero raccolte in mostra sono solo alcuni dei molti ritratti che l’artista ha realizzato in questi anni a persone incontrate lungo il cammino. Sono la comunità di “ Church of noise” , le pecore nere che popolano un movimento . Ognuno di loro ha qualcosa da raccontare, storie diverse, svelate da qualche dettaglio nascosto, che conducono in qualche modo allo stesso luogo. Ognuno di loro ha avuto la forza di andare contro le regole per realizzare i propri sogni.
Di fronte allo spettatore si stagliano uno accanto all’altro, come un esercito, tutti uguali, stessa posa, sguardo fiero e postura eretta, a dimostrare allo stesso tempo sia l’appartenenza ad un credo che la propria individualità. L’andamento della luce, che ne fa emergere i profili da un fondo indefinito, li rende divinità, elevati a simbolo di chi non si accontenta, di chi sfida la massa. Ma non è certo un’apologia a quell’immagine di successo fatta di lustrini e denaro, siamo di fronte al successo di chi rimane se stesso, nonostante tutto. Famosi e non famosi, ricchi e meno ricchi, artigiani e sognatori, giovani e vecchi, sono le pecore nere raccontate da Bob Cornelius Rifo.Nella semplicità dello scatto fotografico è nascosto un lavoro che va in profondità nell’animo delle persone, senza aver paura dei loro lati oscuri, con quello stile diretto e sincero che contraddistingue ogni opera dell’artista. Lontano dall’essere un esercizio di stile, queste fotografie nascono dal desiderio di portare avanti un discorso culturale ampio, che parte dalla musica e trae la sua forza dal suo essere trasversale al massimo.
La mostra vuole essere un’apertura del movimento “Church of noise “ a chiunque, un nuovo tassello all’interno di un progetto in continua evoluzione.

AWSMmag è il magazine online che propone quotidianamente il meglio del global lifestyle contemporaneo, spaziando tra cultura pop, comunicazione digitale, moda, arte, design, fotografia, musica e cinema. Un daily mag dal tono veloce e piacevole, luogo d’incontro ideale e di tendenza della vita quotidiana in cui confrontarsi e informarsi. Dedicato agli addetti ai lavori, ma anche ai semplici appassionati.